Studio Dentistico Polispecialistico dott. Paolo Pizzi

Dott.ssa Ivana Ingrao

dentista a saronno

laureata in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso l’Università degli Studi di Palermo (1997).

 

Specializzata in Ortognatodonzia nel 2001 presso l’Università degli Studi di Milano.

 

Dal 2001 si dedica esclusivamente all’Ortodonzia.

 

Socio Andi e socio Sido, ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento in ortodonzia in Italia ed all’estero (Master in tecnica Damon, Certificazione Invisalign, Ortodonzia linguale)

 

Collabora presso il Reparto di Odontoiatria dell’Istituto Scientifico Ospedale San Raffaele di Milano, Università Vita e Salute dal 2001.

 

Collabora come consulente, esperta in Ortognatodonzia, presso diversi studi dentistici a Milano ed in Brianza.

Ortodonzia

L’ortodonzia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa (studia) della prevenzioni, della diagnosi e della cura delle malocclusioni . Per malocclusioni s’intende un’errata chiusura delle arcate dentarie che consegue ad un’anomalia di sviluppo e posizione dei denti e/o delle ossa mascellari.

La posizione non corretta dei denti può determinare alterazioni estetiche del sorriso ma anche alterazioni funzionali dell’apparato masticatorio

La posizione non corretta dei mascellari causa vari tipi di deformazione scheletriche facciali che si accomapagnano sempre ad alterazioni sia estetiche che funzionali.

Lo scopo dell’ortodonzia è quello di raggiungere attraverso un corretto percorso diagnostico e terapeutico la risoluzione della malocclusione.

 Quando è opportuno sottoporsi ad una visita ortodontica?

Poiché alcune malocclusioni come i morsi incrociati e le III classi, richiedono un trattamento in età precoce, già intorno ai 4 anni, sarebbe questa l’epoca più adatta per sottoporsi ad una prima visita.
Il trattamento ortodontico può essere eseguito anche sugli adulti, purché in buone condizioni di salute orale, nei quali è possibile ricorrere all’utilizzo di apparecchiature estetiche.

Il percorso diagnostico ortodontico prevede:

prima visita nel corso della quale viene eseguita una valutazione clinica obiettiva del paziente che permette di stabilire l’esigenza di ulteriori approfondimenti diagnostici del caso. Nel corso della visita verrà valutata la tipologia scheletrica del paziente, il tono muscolare, il tipo di respirazione, la postura della lingua, eventuali abitudine viziate e l’igiene. Quando ritenuto opportuno, nel corso della prima visita, potranno essere richiesti degli esami diagnostici quali radiografie o altri esami strumentali.

Il check-up Ortodontico

Consiste nella raccolta di tutti i dati (impronte per la realizzazione di modelli in gesso, radiografie, fotografie) necessari alla diagnosi della malocclusione ed a definire il più corretto piano di trattamento per il paziente in esame. Il check-up prevede esami clinici e strumentali, in alcuni casi con il supporto di tecnologie computerizzate.
Il check-up ortodontico permette di stabilire un piano di trattamento e di definire anche i tempi (fasi, durata e tempi) ed i costi.